Monthly Archives: September 2017

  • David Mallett. Intervista all'Hairstylist delle star.

    David Mallett. Il genio dietro alle acconciature delle star.

    David Mallett è considerato da molti il miglior hair-stylist di tutta Parigi. Un onore, certo, ma anche una responsabilità non da poco visto che la moda, l’eleganza e il lusso sono da sempre al centro della vita mondana della capitale francese. E il suo salone, che ormai è una vera e propria icona della città, è divenuto il punto di riferimento per le più famose – e belle – donne dello spettacolo. Un ottimo motivo per conoscerlo più da vicino, non credete?

    Da dove nasce questa tua passione, che dall’Australia ti ha portato fino a Parigi?

    Ho avuto una profonda ossessione per i capelli fin in da che ho memoria: il mio primo ricordo legato ai capelli è di una mia fidanzata a cui ho fatto un taglio nei Botanical Gardens di Perth. Il resto, poi, è storia.

    david mallett

    Come hai ideato le tue linee di prodotti?

    Abbiamo deciso di fare di David Mallett il nostro brand di bellezza per rispondere alle necessità della clientela del salone. Spesso i clienti hanno capelli secchi e non riescono a trovare soluzioni adeguate e diverse dal dovere ricorrere a pesanti prodotti grassi. E invece hanno solo bisogno di trattamenti delicati e facili da usare. Il nostro obiettivo è stato quello di creare una gamma di prodotti per capelli ricercata e di alta qualità, in grado di idratarne le fibre ma senza lasciarli appesantiti e spenti.

    david mallett hair serum

    Parlaci di questa usanza tipica australiana di creare prodotti da ingredienti naturali.

    Possiamo dire che i nostri prodotti fanno semplicemente ciò che dicono: idratare senza appesantire i capelli. E il fatto di non contenere profumazioni o coloranti sintetici di alcun tipo è dovuta al fatto che sempre più persone, ormai, stanno sviluppando allergie agli stessi prodotti che utilizzano quotidianamente.

     

    E cosa ci puoi dire di Hair Serum? Può bastare anche da solo per ricreare un look fantastico, non trovi?

    Sarò sincero, nessuno dovrebbe lasciare Parigi senza portare con sé il nostro marchio di fabbrica: l’Hair Serum. È stato il nostro primo prodotto davvero originale, e ancora oggi è il vero best-seller di David Mallett: con il suo eccellente profumo è una vera favola per i tuoi capelli, è divino! E poi è estremamente efficace come prodotto per lo styling.

    Oggi sei considerato il migliore hairstylist di Parigi: lo devi anche al tuo rapporto con l’alta moda?

    In realtà non così tanto come potrebbe sembrare. Grazie al passaparola il mio brand David Mallett è conosciuto in tutto il mondo per il nostro eccellente servizio completo, per la concretezza nei risultati ottenuti (penso ad esempio al saper lasciare i capelli naturali e non eccessivamente lavorati) e per essere bravi in ciò che facciamo: rendere il cliente soddisfatto del nostro lavoro. Dopotutto è qualcosa di davvero semplice.

    Ora un po’ di gossip: puoi dirci chi viene di solito a farsi bella nel tuo più che esclusivo salone parigino? E quali sono le richieste delle più famose vip?

    Il nostro salone è frequentato con buona regolarità da Diane Kruger, Natalie Portman, Marion Cotillard, Lea Seydoux, Charlotte Gainbourg e Clémence Poesy… ma non solo! Però devo dare una piccola delusione ai tuoi lettori: non amo raccontare storie riguardo le mie clienti. Ma non ve la prendete, il gossip è qualcosa che non faccio mai, è una mia piccola regola personale.

    natalie portman david mallett

    Però puoi sicuramente dirci che cosa ne pensi su questo: la tua linea non è indirizzata ad un pubblico solo femminile… Che rapporto c’è tra un uomo e il suo hairstylist?

    Sono convinto che la bellezza, e includo in questo discorso anche avere capelli ben curati, faccia sognare le persone. E questo vale tanto per le donne quanto per gli uomini. È un punto di vista semplice ma può essere difficile da fare proprio. Credo che sia compito dell’hairdresser prendersi questa responsabilità e far sentire i clienti il più possibile a loro agio. Il rapporto con il proprio hairstylist è qualcosa di personale e noi prendiamo molto seriamente la fiducia che le persone ripongono letteralmente nelle nostre mani. E questo genere di rapporto è sicuramente qualcosa di universale.

    David Mallett Hair Serum

    Il mio ragazzo si lamenta spesso delle infiammazioni cutanee dovute alla rasatura, così ha deciso di provare Beard Balm come trattamento pre rasatura. Che cosa ci puoi dire su questo favoloso prodotto?

    Ha scelto sicuramente molto bene. Beard Balm è fatto con una formula vincente, adatta a qualsiasi utilizzo: che si tratti di inumidire i peli della barba in fase di preparazione oppure di usare il prodotto sulla pelle come emulsione per la rasatura. Poi la combinazione di odori di yuzu e green tea fa magie!

    Hai qualche ultimo consiglio da regalare alle nostre lettrici?

    I capelli di una donna dovrebbero sempre essere l’espressione di chi si è davvero. E, cosa più importante, less is more – keep it simple (meno è meglio, rendi le cose semplici)!

  • Scopri i migliori profumi autunnali di quest'anno.

    Profumi Autunnali 2017. Una danza di calde armonie.

    I profumi sono I nostri più fidati compagni in ogni momento della giornata. La cosa che più di tutte adoro di loro è che, su ognuno, un profumo è in grado di sprigionare note differenti che lo rendono sempre diverso, esaltando anche le nostre particolarità uniche. E poi ho la fortuna di poterne provare sempre di nuovi e meravigliosamente speciali, pensate che sono ancora innamorata di quelli che ho usato quest’estate al mare! Ma ormai l’autunno è alle porte, perciò ecco i miei nuovi consigli sui migliori profumi autunnali.

    Se conoscete bene i gusti di un vostro amico, di vostro marito o del vostro ragazzo, credo che i profumi siano sempre ottimi regali da fare. Specialmente se si tratta di un marchio prestigioso come Heeley: io personalmente adoro ogni singolo prodotto creato dal genio di James, ma per quanto riguarda i profumi autunnali credo che il più adatto sia Heeley Cuir Pleine Fleur.

    Le note della pelle e del cuoio sono un grande classico dell’alta profumeria, ma in questo caso James Heeley ha saputo reinterpretare il tutto in modo quasi lussuoso, grazie all’aggiunta di note floreali.

    È questa la più grande particolarità che riesce a esprimere tutta la delicatezza di fiori come la Mimosa, la Rosa e il Biancospino, con quell’acromico tocco legnoso dato dal vetiver e dalla betulla.

    Profumi Autunnali Heeley Cuir Pleine Fleur
    Parco 1923 Profumi Autunnali

    Se invece siete grandi estimatori dell’alta profumeria italiana ho due nomi da farvi: la prima scelta è sicuramente Parco 1923. La sua inconfondibile Eau de Toilette è la quintessenza delle foreste abruzzesi ed è creata con fiori selezionati e misteriosi come il Maggiociondolo, letale per gli uomini ma benefico per gli animali. Aggiungeteci poi Ginepro e Angelica selvatici, il Muschio e i legni di Faggio: in Parco tutto evoca la natura incontaminata e selvaggia, un luogo fertile e dal sentore leggendario. E infatti gli odori e i colori di questo angolo di paradiso abruzzese, uniti alla bellezza dei suoi corsi d’acqua, hanno ispirato questa fragranza "forte e gentile", nata da fuggenti segreti botanici e memorie sensoriali.

    Simone Andreoli è invece la scelta migliore per chi sceglie di premiare gli studi e l’intraprendenza delle nuove generazioni di nasi italiani. Io ho avuto la fortuna di conoscerlo personalmente e insieme abbiamo scambiato quattro chiacchiere sul suo progetto: qui potete capire meglio di cosa si tratta, nella breve intervista dedicata a Simone. Una parte del terzo capitolo del suo Diario Olfattivo è Silenzio, una fragranza che raggiunge l'armonia di odori attraverso un gioco di accostamenti che rimanda alla pace dei sensi. Tra i profumi autunnali è uno dei più particolari. È una perfetta armonia tra Rosa Bulgara e la Noce Moscata, tra Cuoio, Legno di Guaiaco, Assoluta di Vaniglia e Assoluta di Benzoino. Enigmatico, Andreoli stesso ce ne regala un’interpretazione: «Dentro al suo riverbero che risuona fioco, io racchiudo parole che giungano a te intatte e ti raccontino del nostro mondo. Un bisbiglio, sottovoce, che scriva incessante in questo angolo sordo, di noi».

    E per voi invece, ragazze e donne delicate e appassionate, che amate profumare i vostri colorati foulard e godervi a lungo speciali fragranze, per voi ho pensato a Robert Piguet Fracas.

    L’ho scelto perché so che non rinuncereste mai a un tocco di eleganza e stile: eleganza perché creato da uno dei maestri dell’haute couture parigina, stile perché se una fragranza è in circolazione dal 1948, il carattere certo non le manca.

    In un unico spruzzo Fracas sa essere provocatoria e incredibilmente pura, vera essenza di femminilità classica e sensibilità moderna: il piccolo segreto di una lussureggiante fragranza floreale.

    La Tuberosa si confonde con Gelsomino, la Gardenia, la Rosa bulgara e Fiori d'arancio in una delicata profusione di fiori bianchi prima di rivelare una base di Sandalo, Vetiver e Muschio.

    Tra i profumi autunnali, Robert Piguet Fracas è la "firma" per coloro che vogliono lasciare un'impronta indimenticabile.

    Robert Piguet Fracas Profumi Autunnali
    Molinard Patchouli Intense Profumi Autunnali

    In questo vaneggiare tra le armoniose note olfattive dell’alta profumeria francese non potevamo non fermarci a Grasse, dove Molinard crea fragranze uniche.

    Come Molinard Patchouli Intense, creata completamente intorno a questo arbusto per dare una profondità senza eguali a questo profumo complesso, mai scuro e terroso ma invece morbido e ricco di sfumature.

    E questo anche grazie alle altre e variegate note di Arancio, Ambra, Vaniglia, Sandalo e Fava Tonka, che danno vita ad una fragranza incredibile ed elegante che ti trasporta con la mente in mistici luoghi esotici.

    E per chiudere con la nostra selezione dei migliori profumi autunnali, una fragranza che ogni donna dovrebbe avere in casa, io per esempio la uso tutto l’anno ed è sempre piacevole da indossare: Acqua di Acqua dell’Elba, perché l’estate non finisce il 21 di Settembre. Acqua con le sue note uniche, che definirei semplicemente salate, vi riporterà a quelle meravigliose sensazioni provate solo uscendo da un mare cristallino. In questa fragranza Elba ha voluto estremizzare l’aspetto più marino della sua celebre linea classica e ha decisamente fatto centro!

    Questi sono tutti i miei consigli di oggi. Fatemi sapere quale sarà il vostro profumo per  quest’autunno, se lo proverete per voi o lo terrete per un regalo. Ma soprattutto, lasciatemi un commento se avete qualche suggerimento, così ne possiamo discutere insieme e magari sarà un ottimo spunto per i prossimi articoli!

  • Pitti Fragranze 2017: la profumeria tra arte e nuove forme.

    Pitti Fragranze 2017. Le nuove forme della profumeria.

    Parli di Profumeria artistica e pensi a Pitti Fragranze, l'appuntamento imperdibile per i veri appassionati di essenze, arrivato quest'anno alla quindicesima edizione.

    Come c'era da aspettarsi, l'evento che ha per protagoniste le più raffinate case profumiere, i nasi più raffinati e i distributori delle più rinomate profumerie non ha deluso le nostre aspettative e ha portato nel cuore di Firenze oltre 200 marchi del panorama internazionale.

    Il tema di quest'anno "Blooming Newforms" è un omaggio all'artigianalità, dalla ideazione alla creazione: l'immagine di una sensazione o di un ricordo olfattivo che germoglia e si trasforma in profumo grazie a un'accurata lavorazione.

    Esperienza mentale prima ancora che sensoriale, a Pitti Fragranze il profumo diviene persino forma artistica digitale, visiva, palpabile che accompagna il visitatore tra una campana di vetro e un cartoncino profumato mentre si lascia trasportare dalle migliaia di fragranze che lo circondano.

    Pitti Fragranze 2017

    Tante le novità per la prossima stagione, a cominciare dai marchi emergenti della sezione Spring tra cui spiccano i nomi del giovane naso Simone Andreoli-Diario Olfattivo, le cui fragranze moderne si accompagnano a un packaging sopra le righe, e Parco 1923 che con le sue essenze ci guida direttamente nel cuore della natura abruzzese. Ma non mancano neppure novità tra i brand storici: trionfi di fiori e note aromatiche o legnose che evocano luoghi lontani nel tempo o esotici, dal deserto alle spiagge dei Caraibi e dell'Oceano indiano, o magari ci riportano a casa, attraverso i profumi tipici del Mediterraneo e soprattutto della sua cucina. A Pitti Fragranze infatti si respira aroma di pomodoro fresco appena tagliato e insaporito con foglie di basilico ma anche di una buona tazzina di caffè napoletano accompagnato da dolci aromatizzati all'arancia e alla vaniglia.

    Pitti fragranze 2017

    Non sono però solo le fragranze a sorprendere. Sono tante le opere rappresentate sulle confezioni dei profumi, che creano così una sintesi perfetta tra eccellenze olfattive ed eccellenze artistiche, integrando messaggi sensoriali diversi ed insieme univoci.

    Arte e profumeria sono stati, infatti, al centro dell'esperienza di Live Painting "Fragrance is who you are" dell'artista Toshy che ha accentuato attraverso volti femminili e aggettivi riproposti sulla tela il legame tra identità e profumo.

    Ciò che ci definisce non è soltanto l'odore della nostra pelle ma la fragranza che scegliamo di indossare, specchio fedele della nostra personalità. Tele e profumi sembrano dialogare in un gioco concettuale che ruota attorno al significato della parola essenza, da intendere allora sia come "ciò che si è" sia come nucleo olfattivo, puro distillato di ogni fragranza.

    Grande attenzione infine alla sostenibilità, frontiera imprescindibile della profumeria di nicchia da sempre attenta alla cura del prodotto e del cliente nel costante rispetto dell'ambiente sia nella scelta di ingredienti naturali sia nei processi di trasformazione.

    Come sempre anche questa edizione del Pitti Fragranze ci ha sorpreso e arricchito e se anche tu sei appassionato di profumeria artistica, seguici e ti terremo aggiornato su tutte le nuove tendenze di quest'anno.

  • Capelli effetto bagnato? Scopri come averli tutto l'anno.

    Onde perfette e capelli effetto bagnato? Ecco come averli tutto l'anno.

    Qualcuno una volta ha detto, riguardo ai capelli effetto bagnato:

    "Everyone looks good at the beach. Well, at least their hair does!"

    "Tutti sembrano belli in spiaggia. Beh, almeno i loro capelli lo sono"

    Con questa frase R+Co descrive alla perfezione uno dei suoi prodotti di maggior successo. Forse avete già sentito parlare del famoso brand in uno dei miei precedenti articoli su come avere capelli perfetti qui sul blog. E proprio R+Co mi ha dato l'idea giusta per parlarvi della tendenza dell'estate, il trend dei capelli effetto bagnato, o nude, che potrebbe addirittura accompagnarci fino al prossimo inverno. Dopotutto non vorremmo forse che l'estate durasse tutto l'anno?! Ecco allora come fare capelli ondulati da sogno.

    Ricreare l'effetto mare di capelli accarezzati dalla brezza, che profumano di sale e rimangono inumiditi dalla delicatezza delle onde è facile se vi affidate a chi, più di tutti, sa che cosa è meglio per ognuno di noi.

    E per avere un’idea di come fare i capelli mossi (in modo perfetto ovviamente) torna in gioco proprio R+Co, con il suo Rockaway Salt Spray.

    Il volumizzante perfetto per un trattamento da vere star: infatti questo spray capelli effetto bagnato regala un volume straordinario, proprio come se i capelli fossero bagnati dalla salsedine sulle spiagge dell'Oregon: un risultato naturale e davvero molto sexy!

    onde perfette capelli effetto bagnato
    onde perfette david mallett australian salt spray

    Anche il più famoso hair-stylist di tutta Parigi ha sempre una soluzione alle esigenze delle sue famose clienti. Sto parlando ovviamente di David Mallett e del suo portentoso Australian Salt Spray: l'idea di questo spray si avvicina molto a quella pensata da R+Co, e i risultati sono evidenti. A fare la differenza è però il leggendario sale rosa australiano Murray, che fino a poco tempo fa era un segreto riservato esclusivamente alle cucine gourmet: provare per credere! La combinazione di Australian Salt Spray crea onde perfette e dona ai capelli una tenuta ferma e un volume naturale, inoltre migliora la struttura dei capelli mossi senza renderli pesanti né appiccicosi. Il risultato è un look perfetto, di chi ha appena trascorso una rilassante vacanza al mare.

    Per ottenere un effetto simile potete ricorrere anche a OUAI Wave Spray, che, grazie alle proteine del riso, esalta e ferma la piega senza appesantire, donando un effetto “beach waves” adatto ad ogni occasione.

    E in questo nostro tour per le spiagge del mondo, non poteva mancare all'appello la professionalità del cubano Oribe. La sua Surfcomber Tousled Texture Mousse è un'innovativa mousse creata appositamente per realizzare perfetti styling dal look selvaggio e sexy: un sorprendente effetto spettinato. Mentre modella e aiuta a definire onde perfette, morbide e a lunga durata, la mousse protegge il capello dai danni e dal calore del sole. E questo grazie alla sua speciale texture in grado di regolare la concentrazione di umidità della fibra capillare e di nutrirla a fondo. Così i capelli rimangono morbidi, luminosi e fluenti, e potrete sempre sfoggiare la pettinatura desiderata.

    Se poi avete capelli fragili e poco strutturati, che sembrano sempre spenti e sporchi, allora dovete provare Oribe Après Beach Wave and Shine Spray.

    Si tratta di un nebulizzatore illuminante adatto a tutti i tipi di capelli, che dona lo stesso effetto che si ottiene facendo un bagno nei cristallini mari dei Caraibi.

    Infatti l’acqua salata che si fissa ai capelli dà la sensazione che siano più spessi e questo crea le magnifiche onde che tanto amiamo. E ora possiamo averle tutto l’anno!

     

    Onde perfette Oribe Après Beach Wave and Shine Spray

    Ma non finisce qui: per gli amanti di un effetto più opaco, Oribe ha pensato ad Oribe Matte Waves Lotion. Questa delicata lozione, adatta a tutti i tipi di capello, anche i più sottili, regala morbide onde, opacizzando la capigliatura senza seccarla.

    Per una tenuta più strong, Hanz de Fuko ha creato Hanz de Fuko Heavymade, un gel a base d'acqua, perfetto per domare un taglio maschile e modellare qualsiasi acconciatura.

    Anche questo segreto da passerella è stato svelato e ormai non rimane altro da fare che provare voi stesse questi semplici trucchi per un look perfetto. E chissà che non sarà proprio una di voi a lanciare questo nuovo trend per l’inverno…

Showing 4 products