Subscribe to the newsletter

To receive all our

News & promotions


Scopri i migliori profumi autunnali di quest'anno.

Profumi Autunnali 2017. Una danza di calde armonie.

I profumi sono I nostri più fidati compagni in ogni momento della giornata. La cosa che più di tutte adoro di loro è che, su ognuno, un profumo è in grado di sprigionare note differenti che lo rendono sempre diverso, esaltando anche le nostre particolarità uniche. E poi ho la fortuna di poterne provare sempre di nuovi e meravigliosamente speciali, pensate che sono ancora innamorata di quelli che ho usato quest’estate al mare! Ma ormai l’autunno è alle porte, perciò ecco i miei nuovi consigli sui migliori profumi autunnali.

Se conoscete bene i gusti di un vostro amico, di vostro marito o del vostro ragazzo, credo che i profumi siano sempre ottimi regali da fare. Specialmente se si tratta di un marchio prestigioso come Heeley: io personalmente adoro ogni singolo prodotto creato dal genio di James, ma per quanto riguarda i profumi autunnali credo che il più adatto sia Heeley Cuir Pleine Fleur.

Le note della pelle e del cuoio sono un grande classico dell’alta profumeria, ma in questo caso James Heeley ha saputo reinterpretare il tutto in modo quasi lussuoso, grazie all’aggiunta di note floreali.

È questa la più grande particolarità che riesce a esprimere tutta la delicatezza di fiori come la Mimosa, la Rosa e il Biancospino, con quell’acromico tocco legnoso dato dal vetiver e dalla betulla.

Profumi Autunnali Heeley Cuir Pleine Fleur
Parco 1923 Profumi Autunnali

Se invece siete grandi estimatori dell’alta profumeria italiana ho due nomi da farvi: la prima scelta è sicuramente Parco 1923. La sua inconfondibile Eau de Toilette è la quintessenza delle foreste abruzzesi ed è creata con fiori selezionati e misteriosi come il Maggiociondolo, letale per gli uomini ma benefico per gli animali. Aggiungeteci poi Ginepro e Angelica selvatici, il Muschio e i legni di Faggio: in Parco tutto evoca la natura incontaminata e selvaggia, un luogo fertile e dal sentore leggendario. E infatti gli odori e i colori di questo angolo di paradiso abruzzese, uniti alla bellezza dei suoi corsi d’acqua, hanno ispirato questa fragranza "forte e gentile", nata da fuggenti segreti botanici e memorie sensoriali.

Simone Andreoli è invece la scelta migliore per chi sceglie di premiare gli studi e l’intraprendenza delle nuove generazioni di nasi italiani. Io ho avuto la fortuna di conoscerlo personalmente e insieme abbiamo scambiato quattro chiacchiere sul suo progetto: qui potete capire meglio di cosa si tratta, nella breve intervista dedicata a Simone. Una parte del terzo capitolo del suo Diario Olfattivo è Silenzio, una fragranza che raggiunge l'armonia di odori attraverso un gioco di accostamenti che rimanda alla pace dei sensi. Tra i profumi autunnali è uno dei più particolari. È una perfetta armonia tra Rosa Bulgara e la Noce Moscata, tra Cuoio, Legno di Guaiaco, Assoluta di Vaniglia e Assoluta di Benzoino. Enigmatico, Andreoli stesso ce ne regala un’interpretazione: «Dentro al suo riverbero che risuona fioco, io racchiudo parole che giungano a te intatte e ti raccontino del nostro mondo. Un bisbiglio, sottovoce, che scriva incessante in questo angolo sordo, di noi».

E per voi invece, ragazze e donne delicate e appassionate, che amate profumare i vostri colorati foulard e godervi a lungo speciali fragranze, per voi ho pensato a Robert Piguet Fracas.

L’ho scelto perché so che non rinuncereste mai a un tocco di eleganza e stile: eleganza perché creato da uno dei maestri dell’haute couture parigina, stile perché se una fragranza è in circolazione dal 1948, il carattere certo non le manca.

In un unico spruzzo Fracas sa essere provocatoria e incredibilmente pura, vera essenza di femminilità classica e sensibilità moderna: il piccolo segreto di una lussureggiante fragranza floreale.

La Tuberosa si confonde con Gelsomino, la Gardenia, la Rosa bulgara e Fiori d'arancio in una delicata profusione di fiori bianchi prima di rivelare una base di Sandalo, Vetiver e Muschio.

Tra i profumi autunnali, Robert Piguet Fracas è la "firma" per coloro che vogliono lasciare un'impronta indimenticabile.

Robert Piguet Fracas Profumi Autunnali
Molinard Patchouli Intense Profumi Autunnali

In questo vaneggiare tra le armoniose note olfattive dell’alta profumeria francese non potevamo non fermarci a Grasse, dove Molinard crea fragranze uniche.

Come Molinard Patchouli Intense, creata completamente intorno a questo arbusto per dare una profondità senza eguali a questo profumo complesso, mai scuro e terroso ma invece morbido e ricco di sfumature.

E questo anche grazie alle altre e variegate note di Arancio, Ambra, Vaniglia, Sandalo e Fava Tonka, che danno vita ad una fragranza incredibile ed elegante che ti trasporta con la mente in mistici luoghi esotici.

E per chiudere con la nostra selezione dei migliori profumi autunnali, una fragranza che ogni donna dovrebbe avere in casa, io per esempio la uso tutto l’anno ed è sempre piacevole da indossare: Acqua di Acqua dell’Elba, perché l’estate non finisce il 21 di Settembre. Acqua con le sue note uniche, che definirei semplicemente salate, vi riporterà a quelle meravigliose sensazioni provate solo uscendo da un mare cristallino. In questa fragranza Elba ha voluto estremizzare l’aspetto più marino della sua celebre linea classica e ha decisamente fatto centro!

Questi sono tutti i miei consigli di oggi. Fatemi sapere quale sarà il vostro profumo per  quest’autunno, se lo proverete per voi o lo terrete per un regalo. Ma soprattutto, lasciatemi un commento se avete qualche suggerimento, così ne possiamo discutere insieme e magari sarà un ottimo spunto per i prossimi articoli!

Leave a Reply